1/7

Cappella della Madonna 

 

Noceto (Parma) 1999

Paolo Zermani. Con Giuseppe Rossi. Collaboratrice: Giovanna Maini. Progetto strutturale: Carlo Castagneti.

Fotografie: Mauro Davoli

Noceto è attraversato dal percorso dell’antica Strada Francigena o Romea. A poche centinaia di metri dalla chiesa pievana di S. Martino, tra il percorso originario della strada e l’attuale strada statale della Cisa, che successivamente tornano a coincidere, la Cappella costruita è posta nell’ultima frangia della edificazione verso il monte. L’area, circondata, lascia aperti solo alcuni spiragli. Il luogo è complesso, quasi in campagna, ma stretto dalla condizione periferica: la strada, la cascina restaurata, un distributore di benzina, alcuni condomini. La Cappella protegge uno spazio raccolto e cruciforme, composto di quattro cubi ideali e vuoti, ognuno costituito da tre setti murari e sceglie apparentemente di rivolgersi al suo interno. Al centro degli assi della croce è posta la statua della Madonna realizzata da Paolo Borghi. Dall’esterno la statua si intravede, nelle quattro diverse direzioni, attraverso lo spazio lasciato nell’intervallo fra i setti. Dall’interno,nelle sequenze di luce che la separazione fra i quattro blocchi consente, si leggono in sequenza la cascina, la strada, il paesaggio agrario preappenninico. In sostanza l’interno è un fuoco che raccoglie le quattro direzioni e che misura quattro esterni.

© 2017 by Zermani Associati

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now